Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne consulta la Cookie Policy. Proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.
HOMEPAGE

Associazione Gli amici di Chicco

Volontariato

Grazie all'impegno di tutti i volontari il cuore dell’ Associazione "Gli Amici di Chicco" batte sempre più forte.
Ogni volontario è un tassello prezioso dei progetti che cercheremo di porre in essere , e lo arricchisce con la propria competenza e disponibilità.
Grazie alla loro presenza costante, i nostri volontari aiutano le famiglie a sconfiggere quel senso di solitudine che di solito accompagna la malattia propria o dei propri cari .
La condivisione di questi principi permette ai volontari di esprimere il senso di appartenenza necessario per il raggiungimento dell'obiettivo comune: migliorare la qualità della vita dei nostri piccoli disabili o ammalati restituendo loro i diritti che appartengono all'infanzia del bambino.

Ecco i principi che ispirano il nostro volontariato:

Reciprocità - E' il primo valore del rapporto. L’incontro, infatti, è sempre tra due persone che hanno un patrimonio di vita, di cultura, di esperienze diverse ma di pari dignità. Viene quindi meno l’atteggiamento tra colui che “dona” e colui che “riceve”, tra “assistito” e “assistente” perché lo scambio, l’arricchimento di umanità è reciproco. L’impegno non deve essere solo nella relazione con gli assistiti, ma anche con gli altri volontari, per lavorare meglio in gruppo.

Accoglienza - E' il secondo valore del rapporto. Accogliere significa “stare con”, aprirsi all’altro con un atteggiamento non giudicante e di accettazione della diversità. Questo è un passo che presuppone che ciascuno sia riuscito ad accogliere sé stesso con i propri limiti e i propri punti di forza.

Capacità di ascolto – E’ una capacità umana che va sviluppata in modo paziente e partecipativo, con empatia, senza invadenza. "Ascoltare" significa porre un’attenzione emotiva e mentale a ciò che l’altro ci porta; è differente dal semplice "sentire", che rimane ad un livello di comunicazione più superficiale.

Gratuità – La gratuità è il valore fondante del mondo del volontariato ed implica la scelta libera e consapevole di donare non solo il proprio tempo, ma anche e soprattutto la propria volontà e l'impegno ad "esserci" con la motivazione e l’entusiasmo necessari.

Competenza – Significa dare una risposta di qualità, il che implica necessariamente una adeguata formazione e di conseguenza una crescita. Non si può far pagare a chi è in condizioni di disagio il nostro dilettantismo e la nostra superficialità. Il “buon cuore” e la “buona volontà” sono importanti, ma non bastano per una vera relazione di aiuto.

Uguaglianza – Ogni volontario ha pari importanza poiché, pur essendo l’Associazione strutturata in ruoli organizzativi diversi e ben definiti, sono tutti indispensabili per conseguire l’obiettivo di fornire assistenza e accoglienza alle famiglie. Ogni componente dell’Associazione è una tessera di un mosaico, quindi nessuna invidia e nessun atteggiamento di superiorità, ma capacità di entrare in empatia con l’altro, voglia mettersi sempre in discussione, di imparare con umiltà e con la consapevolezza di non essere perfetti, non sentendosi eroi per quello che si fa.